Assicurazioni auto storiche

Assicurare auto storiche può essere meno costoso di quanto possa sembrare:  chi possiede automobili o altri mezzi di locomozione storici può usufruire di notevoli sconti, sia da un punto di vista fiscale sia da un punto di vista assicurativo.

La legge concede agevolazioni rilevanti per quanto riguarda il bollo dell’auto e le assicurazioni concedono polizze per la responsabilità civile alquanto agevolate in modo da valorizzare la  vettura non facendo gravare più del dovuto sul proprietario il costo della RC Auto.

Per sapere se l’auto è storica occorre vedere i suoi anni di vita. La normativa prevede infatti che l’auto, o altro mezzo di locomozione, è storica se ha più di 20 anni di vita. Gli anni si misurano partendo dalla data di fabbricazione della vettura e non dell’immatricolazione.

Ad accertare tutto questo è l’ASI (Auto Storiche Italiane) che inserisce, all’interno di un apposito registro, la vettura che una volta iscritta potrà usufruire delle agevolazioni assicurative. Questa iscrizione non può essere fatta direttamente dal proprietario dell’auto ma deve passare tramite un’associazione di auto storiche iscritta all’ASI che ha la facoltà di poter presentare la candidatura facendo così accettare l’automobile tra le vetture storiche.

L’ASI richiede anche le foto del veicolo, per poter appurare che questo sia conservato in buono stato: in caso contrario può infatti rifiutare l’iscrizione del nostro veicolo all’albo e quindi negarci il diritto all’assicurazione sulla responsabilità civile a prezzo agevolato.
L’iscrizione all’ASI costa 41 euro, mentre quella alle associazioni di categoria varia da associazione ad associazione e non è quindi possibile calcolare una tariffa base per tutti.

Le assicurazioni regalano ai possessori di auto storiche una serie di agevolazioni:

  • una classe di merito fissa, cioè non soggetta al sistema del bonus malus come per le vetture normali. Questo consente al proprietario di avere un premio assicurativo sempre basso e strutturato appositamente per l’auto storica.
  • la guida libera inclusa, cioè la possibilità per chiunque di guidare la vettura non facendo aumentare il prezzo della polizza. Tale agevolazione è possibile solo per le auto storiche regolarmente iscritte all’ASI.
  • le polizze garage, ovvero polizze applicate a coloro che possiedono diverse auto storiche, per passione o perché le hanno ereditate,  in grado di tutelare l’intero parco auto che si possiede ad un prezzo veramente vantaggioso.

Naturalmente anche per le auto storiche valgono gli stessi principi che sono in vigore per le altre vetture. Per vedere quanto possiamo risparmiare basta fare utilizzo dei vari siti web che ci permettono di fare dei preventivi e scegliere la compagnia che per noi è più conveniente, in termini di garanzie e prezzo più basso. Basta collegarsi ai siti ufficiali delle varie compagnie assicurative e compilare gli appositi moduli online dove inserire i propri dati e quelli della vettura.

Una volta inserito il tutto è possibile calcolare e stampare il preventivo, in modo da poterlo comparare con gli altri.
Attualmente ci sono diverse compagnie sul mercato che hanno siti web dove è possibile fare preventivi direttamente da casa ed è quindi possibile scegliere con calma l’assicurazione più adeguata alle nostre esigenze.